Esclusivo: una volta Hallig e ritorno

In realtà vietato: con un camper in un viaggio di ricerca nell'Hallig Hooge

Reklame

Il traghetto Hallig "Hilligenley" si dirige verso l'Halligen Hooge e Langeness e l'isola di Amrum. Foto: Henze

È stata la domanda sulla pagina Facebook di un camper sulle esperienze personali con campeggi o parcheggi speciali o esclusivi che mi ha fatto ripensare a un viaggio di ricerca editoriale circa otto anni fa. In realtà era spettacolare, ma comunque esclusivo. Il viaggio mi portò nel Mare della Frisia settentrionale a Wadden sull'Hallig Hooge per alcuni giorni e lì i veicoli da campeggio, in particolare i camper, sono generalmente vietati lì. Ma dovrebbe essere possibile se tutti fossero un po 'flessibili. E infine è stato anche possibile visitare l'Hallig con il camper.

Dall'inizio del nuovo millennio, sono stato coinvolto in diversi progetti mediatici a lungo termine come "Active Region", che includeva finanziamenti dell'UE per le aree rurali nello Schleswig-Holstein o "Land.Leben.Zukunft", che si occupavano di strategie di sviluppo rurale, fare regolarmente come giornalista sull'Halligen e sulle isole della Frisia settentrionale, la cosiddetta Uthlande.

Hallig Hooge: bellissimo

L'Uthlande, in tutta la sua diversità, le dieci Halligen, le isole Wadden di Amrum, Föhr, Nordstrand, Pellworm e Sylt e l'isola di Helgoland in acque profonde sono tra le regioni più panoramiche d'Europa, soprattutto per la loro posizione nel Wadden Sea National Park.

Niente funziona senza un traghetto.

Anche impressionare le persone lì. Se ignori gli Uthlander per il tempo libero e le vacanze - che sono anche a posto - allora c'è fondamentalmente una striscia umana familiare ed energica che può essere inseguita nel fieno greco solo dai rigori di sviluppi sociali errati e deragliamenti meteorologici. La vita è già dura su Halligen e sulle isole, dove devi resistere alle fluttuazioni meteorologiche, alle fluttuazioni economiche e al fattore demografico. Ma ci arriveranno. Una moltitudine di iniziative e progetti, ma soprattutto l'impegno individuale delle persone, fa grandi cose per lo sviluppo positivo delle Utlande.

The Westerwarft: che gioiello.

Bellissimo Halligwelt

A quel tempo avevo due incarichi editoriali su Hallig Hooge. Una sera nell'ambito dell'iniziativa “Culture on the Halligen”, lanciata da Malte Jochimsen e che finora ha avuto un grandissimo successo - ignoriamo i problemi di tutti nel contesto della pandemia Covid-19 - e si è svolta lì il giorno successivo ha luogo l'estate dei costumi di Hooger. Entrambi gli eventi hanno lasciato l'Hallig traboccante di tutti gli ospiti, anche se molti spettatori della "Culture on the Hallig" sono partiti in nave la sera. Ma molti gruppi di costumi tradizionali da tutta la Germania settentrionale erano già arrivati ​​i giorni prima.

Matthias Piepgras, ragazzo forte ed ex sindaco di Hallig Hooge

"Caro Matthias, dovrei riferire del concerto serale e anche dell'estate dei costumi tradizionali", ho telefonato al sindaco di Hallig dell'epoca, Matthias Piepgras - un ragazzo duro ed estremamente simpatico che avevo già incontrato in alcune date di progetto prima - insieme pochi giorni prima “E questo mi causa un po 'di dolore a causa dell'arrivo e della partenza e della spazzatura necessaria per la telecamera e il video. Ma sicuramente c'è un posto dove stare per me su Hooge? "" Oh, no, puoi dimenticarlo, qui è tutto stretto perché i gruppi di costumi tradizionali arrivano il giorno prima. "" Beh, non possiamo saltare il reportage ". "No", ha detto il sindaco, "non funziona". Cosa fare?

Il costume estivo Hoog.

"Ho un'idea!" "Dimmi" "Verrò con il camper, quindi la domanda di sistemazione verrà risolta e avrai un angolo per il parcheggio", ho suggerito al sindaco. "Oha, in realtà non è possibile, lo statuto comunale non lo consente." "Allora sarà difficile." "Lo sistemerò, mi concederà qualche giorno." "Nessun problema."

La Sfinge dell'hobby di fronte alla caserma dei pompieri sull'Hallig Hooge.

Eccoci qui

Sì, e dopo alcuni giorni il sindaco ha annunciato allegramente che il mio ingresso con un camper era stato approvato per la copertura editoriale dei due eventi. "Evviva, è chiaro." Sono stato finalmente in grado di parcheggiare sul piazzale della caserma dei pompieri sulla Hanswarft, proprio accanto all'area del festival di "Kultur auf den Halligen" e l'estate Tracht.

Traffico locale su Hooge.

Il viaggio stesso presentava alcune difficoltà minori perché l'acqua bassa e la rampa erano troppo ripide per la Sfinge durante la prevista partenza del traghetto Hallig. Ma alla seconda partenza lo stesso giorno ci furono inondazioni e andò bene, ma dovetti riprogrammare il viaggio di ritorno a causa della marea, che non aveva importanza.

Quasi irlandese ha suonato come parte della “Culture on the Halligen.

Sì, quindi è arrivato un soggiorno esclusivo in camper sull'Hallig Hooge e sono riuscito a scoprire che l'Halliglüüd è stato molto gentile con me nonostante il camper.

Aspettando il traghetto.

E, infine, in conclusione: anche senza camper, l'Halligen e le isole della Frisia settentrionale del Mare di Wadden meritano sempre una visita, e l'iniziativa "Cultura sull'Halligen" può anche essere di grande utilità per ogni visitatore, soprattutto in questi tempi difficili. Vai al Mucke su un Hallig, ne vale la pena.

Info:
Hallig Hooge (Link)
Cultura sull'Halligen (Link)
Collegamento traghetto (Link)

L'autore in viaggio

Reklame

Lascia un commento ora

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*


Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.